Galapagos
Un museo a cielo aperto

 

 

Amazzonia
Il polmone verde del pianeta

 

 

Ande
Architettura naturale 

 

 

Costa
Le migliori onde per il surf

ECUADOR

IL PAESE DEI 4 MONDI

Ecuador potrebbe essere considerato come un piccolo paese dell’America latina, ma pochi sanno quali fantastiche meraviglie si trovano in questa nazione. L’Ecuador è una repubblica presidenziale del Sudamerica con un’estensione territoriale di 283.561 km² ed una popolazione di 15.866.664 di abitanti. Diviso a metà dall’equatore (da qui il nome), si affaccia ad ovest sull’Oceano Pacifico e confina a nord con la Colombia, ad est e a sud con il Perù. Proprio grazie alla sua posizione strategica, in Ecuador si trovano svariati ecosistemi di incomparabile bellezza: dalle spiagge cristalline delle Galapagos alle impervie cime dei vulcani andini, dalla tranquillità della vita costiera alla selvaggia foresta amazzonica passando per il cuore culturale, nonché capitale, del paese Quito.

Mappa

L’ECUADOR vanta numerose località dichiarate patrimonio dell’Unesco tra le quali citiamo le isole delle Galapagos , laboratorio vivente dell’origine e dell’evoluzione della specie, con una varietà di fauna e flora uniche al mondo, la riserva della biosfera terreste Yasunì in Amazzonia ed il Cotopaxi, il vulcano attivo più alto al mondo. Le varie tipologie di microclimi, che oscillano tra i 8° e 30° a seconda della regione, permettono all’Ecuador di essere uno dei paesi con la più alta biodiversità del pianeta.

LA CULTURA ecuadoriana è una fusione tra le ancestrali tradizioni precolombiane e la magnificenza imperiale del colonialismo spagnolo che si manifestano nell’architettura e nell’artigianato locale. La lingua ufficiale è lo spagnolo, ma esistono altri idiomi parlati soprattutto dalle comunità indigene come il Quecha.

LA GASTRONOMIA ecuadoriana è una delle più ricche del Sudamerica con pietanze sia di carne che di pesce a seconda delle località. Sulla costa, oltre all’immancabile ceviche presente in tutte le sue svariate declinazioni , si gustano frutti di mare e crostacei, mentre la zona andina è famosa per le sue straordinarie carni e la varietà di cereali e tuberi. Tra i prodotti tipici ecuadoriani spiccano la banana( platano), presente in numerosi piatti, il cacao, il caffè, la canna da zucchero e la gustosissima e coloratissima frutta esotica.

Diablo-uma
banane

La città più grande e popolata del paese è GUAYAQUIL, capoluogo della regione del Guayas , denominata anche “la perla del pacifico”, che si trova sulla costa pacifica ed è la capitale economica dell’Ecuador , porto e crocevia di interscambi culturali e commerciali tra L’Europa e il Sudamerica. Sull’Altipiano Andino invece troviamo la capitale del paese Quito, primo patrimonio dell’umanità dal 1970, famosa soprattutto per il suo aspetto storico-culturale che si manifesta nel centro storico e nei numerosi musei. Altre città importanti del paese sono Cuenca, in perfetto stile coloniale, e Machala, capitale mondiale delle banane.

Guayaquil
treno-andes

L’ECUADOR è suddiviso in quattro regioni, i famosi “ quattro mondi”, che sono le Galapagos, L’Amazzonia, le Ande e la regione costiera. La dimensione relativamente piccola del paese e un’ ottima rete di trasporti, tra le più invidiate di tutto il Sudamerica, permettono ai visitatori l’esperienza unica di visitare due o più regioni (“mondi”) in brevissimo tempo: potrete salire sul vulcano più alto del mondo per poi ritrovarvi catapultati nella lussureggiante foresta amazzonica, ammirare le bellezze faunistiche delle Isole Galapagos e sorvolare, a bordo di un elicottero, Guayaquil e la zona paludare delle mangrovie.

LE GALAPAGOS sono la terra natia di specie uniche al mondo come la tartaruga centenaria, l’iguana marina e diversi tipi di sule. Sono presenti anche incantevoli leoni marini, pinguini e molti altri meravigliosi animali. Queste isole ospitano anche numerosi parchi faunistici riconosciuti patrimonio dell’Unesco. Qui potrete essere a contatto con una natura incontaminata e sentirvi parte di un ecosistema esclusivo semplicemente visitando spiagge paradisiache e tuffandovi in acque cristalline.

leon-bebe

L’AMAZZONIA è il polmone verde del nostro pianeta e vi porterà in una dimensione di selvaggia bellezza: vedrete il delfino rosa, osserverete i coloratissimi guacamayos , giocherete con le scimmie e conoscerete le popolazioni indigene che vivono ancora dalle risorse fornite dalla foresta.

napo

ANDE La cordigliera presenta numerosi parchi naturali dove potrete cimentarvi negli sport più estremi come l’arrampicata sportiva, il bungee jumping, il kayak e il rafting o semplicemente passeggiare a cavallo attorno alla laguna di Quilotoa, cratere vulcanico famoso per i suoi repentini cambi di colore a seconda del sole, oppure rilassarvi ai piedi di montagne ricche di storia, immersi in paesaggi da cartolina in totale tranquillità.

andes

LA COSTA è una regione molto vasta con diversi scenari naturalistici che spaziano dalla zona paludare delle mangrovie, famose per il birdwatching , al paradiso dei surfisti nella città di Montañita. Al largo della Isla de la Plata potrete assistere all’incredibile rituale di corteggiamento delle balene che si riuniscono in queste acque per riprodursi.

ballena

GALAPAGOS

UN MUSEO A CIELO APERTO

Brochure

L’esistenza delle straordinarie forme di vita che popolano queste isole, nasce dall’inizio di una danza geologica tra il fuoco e la terra.

galapagos
tortuga
gal-mapa

L’arcipelago delle Galapagos è costituito da un insieme di isole di origine vulcanica ed ospita alcune tra le più rare ed incredibili specie animali esistenti sul nostro pianeta. Le Isole Galapagos appartengono all’Ecuador e si trovano nell’Oceano Pacifico a circa 1.000 km dalla costa occidentale dell’America del Sud. L’insieme dell’arcipelago è formato da: 7 Isole Maggiori: Isabela – Santa Cruz – Fernandina – Santiago –San Cristobal –Floreana – Marchena. 14 Isole Minori: Spagnola – Pinta –Baltra – Santa Fe’- Pinzon – Genovesa – Rabida- Seymour – Wolf- Tortuga – Bartolome’ – Darwin – Daphne E Plaza Sur, 64 Isolotti. Immerse in un cotesto paradisiaco, rispettano l’autoctonia del primo patrimonio naturale dell’umanità attribuitogli dall’UNESCO nel 1978. Grazie alle sue meravigliose caratteristiche, il Parco Nazionale Galapagos è stato dichiarato, sempre dall’UNESCO, Riserva Naturale della Biosfera terrestre nel 1985. Anche la Riserva Marina Galapagos ha ottenuto la stessa qualifica nel 2001. Grazie a questi numerosi riconoscimenti le isole Galapagos sono diventate un modello di gestione e conservazione per altri ecosistemi fragili.

leones-marinos

Le spiagge cristalline, la natura incontaminata e l’immensa varietà di fauna, permettono al visitatore di scoprire un microcosmo introvabile. La particolarità, unica al mondo, che distingue le Galapagos dalle altre mete turistiche è il contatto ravvicinato con gli animali che eleva il visitatore ad una consapevolezza interiore delle meraviglie del nostro pianeta senza precedenti. Nuotare con gli squali, passeggiare accanto ad una tartaruga gigante centenaria, ammirare l’unico esemplare vivente di iguana marina, riposare e giocare con un leone marino, osservare la danza riproduttiva delle balene sono solo alcune delle innumerevoli esperienze che potrete vivere su queste magiche isole. Anche la flora in questo spettacolare paradiso è molto particolare: potrete ammirare soprattutto diverse tipologie di cactus come quello di lava presente nella località di Tùneles (isola di Santa Cruz) e le famose margherite di Darwin. Le isole Galapagos hanno anche una forte connotazione culturale, infatti sono state la culla della famosa teoria della Selezione Naturale realizzata dal noto scienziato naturalista Charles Darwin che, attraverso studi a stretto contatto con fauna e flora locale, è riuscito a dare risposte a numerosi interrogativi sull’evoluzione delle specie.

“Non è la più forte delle specie che sopravvive, né la più intelligente, ma quella più reattiva ai cambiamenti.”
Charles Darwin

gal-pics
gal-pics-2

Le Ande

Architettura naturale 
Patrimonio dell’umanità 

Brochure

“Cientos de milenios contemplan tus blancuras y la faz morena de los indios que pueblan tus llanuras” Centinaia di millenni contemplano la tua bianchezza e la faccia scura degli indios che popolando la vostra pianura

andes-hero
andes-mapa

Le Ande Ecuadoriane sono un luogo ricco di leggende e tradizioni millenarie, caratterizzate da maestosi vulcani, ampi e impetuosi fiumi, boschi umidi e tropicali che contornano città ricche di storia e di fascino. Nella regione andina ci sono numerosi vulcani, alcuni ancora attivi come il Cotopaxi, il vulcano attivo più alto al mondo (5.897mslm), e montagne con cime sempre innevate come il Chimborazo, l’Antisana e il Tungurahua dalle quali nascono i numerosi fiumi che solcano le vallate andine. Come tutto il paese, le Ande racchiudono numerose riserve ecologiche tra cui la Reserva Geobotanica Pululahua, la Reserva Ecologica de Cayambe-Coca e il Parque N. Cotopaxi.

La regione andina è famosa anche per il mito di “El Dorado” e per le sue numerose miniere di argento, zinco, piombo e rame. Nelle fertili valli andine vengono coltivati numerosi tipi di grano e cereali oltre a frutta tropicale e canna da zucchero. Importantissime sono anche le coltivazioni di fiori e piante tropicali. Il clima andino è molto diversificato: caldo ed umido nelle foreste, fresco e più secco sulle vette. La fauna della regione è molto varia, animali simbolo sono il condor e il caratteristico lama. Le Ande sono anche un paradiso per gli amanti degli sport di avventura perché, grazie alla loro conformazione tra valli e monti, costituiscono il panorama ideale per dedicarsi a queste attività. Qui potrete provare l’ebbrezza del parapendio sui crateri del Pululahua, scalare in mountain bike le vette del Chimborazo e cimentarvi nel volo dell’angelo, una discesa nel vuoto sorvolando l’immenso Pailon del Diablo. Per gli amanti degli sport a contatto con l’acqua invece la località perfetta è Baños, un “piccolo pezzettino di cielo”, luogo fantastico e lussureggiante pieno di cascate e torrenti, dove potrete  edicarvi a sport come il rafting, il kayak, il free climbing, il bungee jumping, il canopy e la discesa a corda doppia attraversando una cascata. Le Ande sono un vero e proprio paradiso terrestre dove si respira un’aria pura unica al mondo e dove potrete ritrovare la vostra pace interiore rilassandovi a contemplare un cielo stellato di incomparabile bellezza. In particolare ai piedi dei grandi vulcani si trovano punti strategici per studi di astronomia in quanto, essendo al centro del mondo, è possibile osservare le costellazioni di tutte e due gli emisferi terrestri.

Il fantastico paesaggio andino si può ammirare attraverso suggestive passeggiate a cavallo: famose sono quelle attorno alla laguna di Quilotoa, una laguna che cambia colore allo spostarsi del sole, oppure attraverso il lussuosissimo e pluripremiato treno rosso (treno crociera) dell’Ecuador , l’unico treno al mondo che attraversa la cordigliera andina seguendo un percorso suggestivo in mezzo alle montagne che tocca tutti i vulcani. La cultura andina è una fusione tra le ancestrali usanze locali e la cultura colonialista spagnola, qui si trovano ancora popolazioni indigene che vivono nel rispetto delle più antiche tradizioni, parlano ancora la lingua Quechua e utilizzano la medicina tradizionale omeopatica. L’impronta spagnola si trova principalmente nello stile architettonico delle cattedrali e delle chiese di città come Quito e Cuenca oppure nei santuari sparsi per tutta la regione.

La gastronomia andina è varia e saporita, l’alimento simbolo è il mais che si trova in diverse forme e colori, e viene usato per preparare numerosi piatti tipici come il caldo de mote, il Sancocho e gli Yapingachos. Altro alimento importante è la patata che si trova in molteplici varietà. Per i più golosi il cioccolato ecuadoriano è un prodotto famoso in tutto il mondo e potrete conoscerne le origini dal semplice seme di cacao alla tavoletta finita. La regione andina è molto vasta e variegata ed offre la possibilità di conoscere luoghi incredibili e suggestivi completamente diversi tra loro in una dimensione quasi magica e molto affascinante perché vi troverete esattamente al centro del mondo.

cucuruchos
andes-pic
andes-pic2

Amazzonia

Il polmone verde del nostro pianeta

Brochure

Terra piena di mistero ed avventura, dai contorni intriganti e sciamanici dove flora e fauna convivono uniti da legami millenari.

amazonia-hero
amazonia-mapa

L’Amazzonia Ecuadoriana ricopre quasi il 50% della superficie del paese ed è attraversata da numerosi fiumi appartenenti al bacino del Rio delle Amazzoni tra cui il Rio Pastaza, il Rio Coca, Putumayo e il Rio Napo. Quest’ultimo è il più lungo dell’Ecuador e divide la regione in due parti. L’Amazzonia è un territorio coperto da vegetazione millenaria dove le innumerevoli specie animali e vegetali costituiscono un ecosistema di impressionante biodiversità. L’Amazzonia, per questo motivo, è un luogo paradisiaco unico al mondo con un forte legame ancestrale, infatti la foresta è abitata da varie popolazioni indigene, 

alcune delle quali solo negli ultimi anni sono state scoperte dall’uomo moderno, che vivono ancora con le risorse del territorio. Tra le tribù più note segnagliamo i Shuar,i Coya, i Siona e i Cofan. Questo aspetto rappresenta un forte attaccamento alla terra madre e si manifesta nella cultura e nei riti delle tribù degli indios. In Amazzonia sono molto importanti le riserve ecologiche, veri e propri esempi di ecosistemi cristallizzati in una incomparabile bellezza, come il parco nazionale Yasunì , la riserva di produzione faunistica Cuyabeno e il parco nazionale Sumaco Napo-Galeras. La fauna amazzonica è ricchissima e spazia dai grandi e maestosi felini agli innumerevoli e sorprendenti insetti passando
dai mammiferi e dai coloratissimi uccelli. Nei limpidi cieli amazzonici potrete ammirare i variopinti Guacamayos, osservare numerose specie di colibrì fluttuare nell’aria, vedere planare l’Aquila Arpia, l’aquila più grande al mondo. Scendendo sulle fronde degli alberi troverete svariate tipologie di scimmie tra cui la scimmia ragno, la scimmia urlatrice, la scimmia scoiattolo e il uistitì pigmeo, il primate più piccolo del pianeta. Tra le ramificazioni delle imponenti piante amazzoniche vedrete sonnecchiare i grandi felini come il puma, il giaguaro e la pantera nera, potrete osservare le goffe movenze dei bradipi e ammirare le sinuose geometrie di famiglie di serpenti come il cobra, il serpente corallo, il boa constrictor e l’anaconda. Arrivando al suolo troverete numerose specie di mammiferi tra cui il tapiro, il capibara, l’armadillo, il formichiere e molti roditori, potrete vedere lucertole e gechi

di ogni tipo ed essere folgorati dai brillanti colori dei tanti anfibi presenti. Anche le acque dei fiumi amazzonici sono ricche e popolose. Il re incontrastato è il coccodrillo, vero esempio di rettile preistorico, seguito dal caimano e dai piranhas, ma ci sono anche animali più docili come il lamantino delle Amazzoni e lo straordinario delfino rosa, il delfino più colorato della Terra. Tra insetti di ogni forma e dimensione, sarete rapiti dalle leggiadre danze delle più variopinte farfalle. La flora dell’Amazzonia si caratterizza per enormi distese di bosco tropicale dove gli alberi più grandi, come il ceibo, il mogano e il sande, possono tranquillamente superare i 50 m di altezza. La varietà di piante e fiori tropicali della lussureggiante foresta amazzonica supera le 4.000 specie tra cui le più caratteristiche sono le liane, le bromelie, le orchidee, le heliconias e il famoso “Sangue di Drago”, un albero dalle tonalità di colori rossicci simili al sangue. L’Amazzonia è anche terra di legni pregiati quali mogano, tek e cedro che purtroppo a causa del loro valore sono spesso oggetto di deforestazione. La foresta fornisce anche frutta tropicale e piante dalle proprietà omeopatiche miracolose. Oltre ad ammirare tutte queste bellezze di immenso valore, in questa regione potrete anche nuotare ai piedi di cascate, cimentarvi in sport avventurosi come il kayak, il rafting, la discesa in corda e sport acquatici oppure semplicemente rilassarvi all’ ombra di lodge esclusivi  degustando le prelibatezze locali .

mono-ardilla
amazonia-pic
amazonia-pic2

Costa

Le migliori onde per il surf
Ricchezza alimentare

Brochure

“Il surf è uno dei pochi sport che si deve guardare avanti per vedere cosa c’è dietro” Laird Hamilton

costa-hero
costa-mapa
anocecer-ballena

La regione costiera dell’Ecuador si trova nella parte occidentale del paese, si affaccia sull’Oceano Pacifico ed è caratterizzata da una fascia di pianure costiere di origine alluvionale che affiancano la catena montuosa della Cordillera Costiera.

La costa ecuadoriana è molto vasta e presenta diversi tipi di ecosistemi, uno dei più importanti è la riserva ecologica di Manglares Churute, foreste paludose di mangrovie, ricche di flora e fauna che si possono visitare sia attraverso tour a piedi sia attraverso una navigazione che permette di avere un contatto ravvicinato con la fauna.La città più importante della costa è Guayaquil, città dalle mille contraddizioni e fulcro economico del paese. Guayaquil è uno dei porti più importanti di tutto il Sudamerica e una città dove s’intrecciano culture ed etnie diverse. A Guayaquil potrete visitare, oltre ai numerosi musei, il famoso Parco delle Iguane , un parco che è nato dall’ abbandono, da parte di un turista straniero, di due iguane provenienti dalle Galapagos che hanno iniziato a riprodursi e hanno pian piano colonizzato il parco. Una località molto apprezzata dai giovani è Montañita, paradiso dei surfisti e degli amanti degli sport acquatici, famosa per la sua vita notturna e la quantità di ristoranti dove assaporare le pietanze del posto. Fiore all’occhiello della regione costiera è la Isla de la Plata dove potrete assistere all’incomparabile rituale di corteggiamento delle balene, una danza riproduttiva di sinuosa bellezza che vi lascerà estasiati. La regione costiera si caratterizza per l’enorme varietà di prodotti gastronomici che offre tra cui i crostacei, esportati in tutto il mondo, vere e proprie prelibatezze, che potrete gustare freschi appena pescati. Altri prodotti che vengono coltivati sulla costa sono le banane, il cacao, il caffè e la canna da zucchero. La cucina costiera è a base di pesce: ingrediente molto comune sono i gamberi usati nella preparazione del famoso ceviche e anche in altri piatti tipici quali l’ encebollado, la cazuela, arroz marinero e il viche de cangrejo che potrete accompagnare con cocktail esotici o rinfrescanti succhi tropicali. La costa ecuadoriana è il luogo ideale per rilassarvi e divertirvi apprezzando la vita balneare e lasciandovi coccolare dalle pietanze tipiche e dalle bellezze locali.

costa-pic

Gastronomia dell’Ecuador

Galapagos

arroz-marinero
ceviche

Costa

sopa-marinera
conchas-asadas

Ande

fritada
hornado

Amazzonia

amazonia-1
trucha